Lago di Caldaro

Il Lago di Caldaro lungo la Strada del Vino attira ospiti e locali durante tutte le stagioni dell’anno. In estate il lago si presta magnificamente al surf, vela, canotaggio e nuoto, mentre in inverno la superficie si ghiaccia e permette di pattinare oppure giocare a birilli su ghiaccio.
Già molto prima della fioritura dei meleti in primavera, vi invitiamo a passeggiare attraverso la Valle di Primavera fino ad arrivare alla zona protetta dei Laghi di Monticolo. E in autunno, durante il raccolto, venite ad assaggiare l’uva, le mele e soprattutto il “Nuie”, il vino novello. Nella zona di Caldaro tutto sembra girare intorno al vino e al gusto.  Basti pensare alle molte manifestazioni improntate sul vino quali le „Settimane della Strada del Vino“, “Caldaro in abito bianco”, le “Giornate del vino” a settembre e la “Festa del Törggele” a fine ottobre. La zona di Caldaro vanta anche molti luoghi d’interesse storico-culturali e manifestazione correlate. Oltre al Museo del Vino, il particolare stile architettonico d’Oltradige, nonché le numerose chiese e residenze, negli ultimi anni si sono affermati gli “Spettacoli sul Lago di Caldaro” nei mesi di luglio e agosto.

Gli sportivi hanno solo l’imbarazzo della scelta tra le numerose attività sportive proposte nella zona del Lago di Caldaro. I ciclisti apprezzano la pista ciclabile della Val d’Adige che conduce fino a Verona.  Completano l’offerta le escursioni alle Rovine di Castelchiaro oppure attraverso la Gola Rastenbach fino a Castelchiaro, nonché passeggiate lungo l’Altavia di Caldaro. Chi desidera spingersi in quota può optare per un’escursione sul Monte Penegal (1.737 m) oppure sul Monte Roen (2.116 m).  Coloro che non amano faticare possono prendere la Cremagliera della Mendola, la più lunga e ripida cremagliera d’Europa con 63% di pendenza che conduce fino al Passo della Mendola.  Noi stessi amiamo l’escursionismo e vi accompagniamo volentieri durante le escursioni. Consultate il nostro blog!

La sponda meridionale del Lago di Caldaro è un meraviglioso biotopo. Suggestivi pontili in legno conducono attraverso i canneti alla torre d’osservazione degli uccelli.  La profondità media del Lago di Caldaro è di ca. 3,5 m.  Il lago è molto apprezzato anche dagli amanti della pesca.

richiesta